EN

AZIENDA

Una storia ormai lunga oltre cinquant'anni che ha portato certamente lontano il suo protagonista: Dorino Livon, fino a renderlo uno dei più affermati e conosciuti viticoltori friulani. Una storia, comunque, che affonda le sue origini in una passione e in una tradizione di famiglia: l'amore per la propria terra, il Friuli, in particolare per quel lembo estremo che rappresenta l'ultimo baluardo d'Italia verso l'Europa orientale: il Collio e i Colli Orientali del Friuli. Nel 1964 Dorino Livon acquista il primo appezzamento sulle colline del Collio e a quello, un poco alla volta, ne aggiunge altri. Cresce così, anno dopo anno, l'Azienda agricola Livon.
Valneo
Livon
“Il vino è una delle più grandi conquiste dell’uomo che ha trasformato un frutto perituro in qualcosa di permanente.”
Rossella
Livon
“Il vino è un composto di umore e luce”
Matteo
Livon
“Grande è la fortuna di colui che possiede una buona bottiglia, un buon libro, un buon amico.”
Francesca
Livon
“Il vino, specialmente in Italia, è la poesia della terra.”
Tonino
Livon
“Il vino è il più certo, e (senza paragone) il più efficace consolatore. ”

LA DONNA ALATA

La donna alata di Livon, un segno inconfondibile per chi assieme a un vino eccellente vuole assaporare un vero mondo a parte: il Friuli. Una terra fortunata dove crescono antichi vitigni autoctoni, unici al mondo, e dove il vino non è solo piacere del palato ma cultura e tradizione millenaria.

STORIA

Risale agli inizi degli anni Ottanta, anche a seguito dell'ingresso in Azienda dei due figli di Dorino, Valneo e Tonino, la decisione di diversificare la produzione dei vini che , mantenendo un'alta qualità, potessero sviluppare due differenti concetti strategici. I vini Cru, con produzioni limitate, ottenuti da vigneti particolarmente vocati con lavorazioni sia di tipo agricolo che enologico estremamente selezionate ed i vini classici destinati a svilupparsi in maniera importante, anche come quantità, nel segmento medio/alto del mercato. I principi organizzativi e produttivi alla base dei risultati ottenuti sono la riduzione della quantità ottenute per ettaro, potature più corte, l'infittimento dei vigneti già esistenti, l'impianto di nuovi vigneti ad elevato numero di ceppi per ettaro e la creazione di due cantine distinte. La cantina di "Masarotte" è stata adibita a centro di vinificazione di tutta la produzione della linea Cru ed alla maturazione in barriques dei vini bianchi della stessa linea; la cantina di "Vencò", destinata alla maturazione, sia in barriques che in botti, di tutti i vini rossi. Il decennio che segue è conseguentemente caratterizzato dal consolidamento di quanto in precedenza impostato e dall'affermazione di Valneo e Tonino come naturali destinatari dell'eredità paterna. La successiva svolta strategica dell'Azienda avviene nel corso del quinquennio che va dal 1992 al 2001 quando, rendendosi conto che per poter rimanere competitivi all'interno di un mercato i cui scenari andavano rapidamente cambiando, i Livon decidono di acquistare quattro aziende agricole: due di queste, Villa Chiopris e Tenuta Roncalto sono site in Friuli, mentre l'azienda agricola Borgo Salcetino si trova in Toscana in zona Chianti Classico e l'azienda Fattoria Colsanto in umbria zona DOCG Montefalco.

I VIGNETI

COLLIO
COLLIO
FRIULI COLLI ORIENTALI
FRIULI GRAVE
CHIANTI
MONTEFALCO
©2017 Società Agricola Livon S.S. - T. +39 0432.757173 - Fax. +39 0432.757690 - email. info@livon.it - P.IVA 01974400309 - Credits RGBlab